History
Icon-add-to-playlist Icon-download Icon-drawer-up
Share this ... ×
...
By ...
Embed:
Copy
Speciale Some Prefere Cake 2013
September 16, 2013 09:39 AM PDT
itunes pic

Queer Laundry riapre i battenti radiofonici con uno speciale dedicato alla VII edizione di Some Prefer Cake – Bologna Lesbian Film Festival: nostra ospite in studio come ormai da tradizione Luki Massa, AD del festival.

È dedicata alle lesbiche resistenti, come le vittime dei crimini d’odio in Sudafrica, l’appuntamento di cinema di settembre a Bologna con la settima edizione di Some Prefer Cake, il festival internazionale di cinema lesbico, organizzato da Fuoricampo Lesbian Group con la direzione di Luki Massa, che si svolgerà sotto le Due Torri dal 18 al 22 settembre.
Lesbiche resistenti, come le attiviste cinesi che reagiscono all’imposizione del silenzio con strategie creative di guerrilla festival e flash mob, raccontate nella carte blanche curata da Marie Vermeiren. Lesbiche resistenti che reagiscono anche ridendo, come le protagoniste dell’esilarante commedia Heterosexual Jill (2013), prima europea a Some Prefer Cake, o dell’ultimo film di Anna Margarita Albelo, con Guinevere Turner come protagonista, Who’s Afraid of Vagina Woolf (2013).

Il Festival di cinema che tradizionalmente si tiene a Bologna in settembre, per la settima edizione cresce di un giorno e propone 51 film, 21 prime, di cui 8 europee, 3 mostre fotografiche, 2 presentazioni di libri, 1 spettacolo di danza, 1 performance teatrale, 1 concerto, incontri con autrici e tavole rotonde, 2 webserie italiane (LSB e Re(l)azioni a catena), l’official party, aperitivi in giardino.

Fitto il calendario di proiezioni in programma nel cinema di Bologna per i giorni di settembre del Festival, che prevede l’alternarsi di documentari, film d’animazione e fiction, tra cui l’intenso Soongava – Dance of the Orchids (2012), opera prima di Subarna Thapa e primo film nepalese a raccontare una storia lesbica, e il thailandese She: Their Love Story (2012), divertente e dolce commedia in cui due storie d’amore si intrecciano.

Due le location ufficiali del Festival del cinema lesbico: il Nuovo Cinema Nosadella di via dello Scalo, sede di tutte le proiezioni e della premiazione, e Senza Filtro – Centro per lo smistamento delle arti differenti in via Stalingrado 59, che mercoledì 18 ospiterà l’appuntamento pre-festival e sabato 21 l’Official SPC Party, edizione festivaliera del ciclo di appuntamenti ElectroWomenNights realizzati nel corso dell’inverno scorso a supporto del percorso di autofinanziamento del festival.

Tra le ospiti internazionali Cheryl Dunye, autrice cult della cinematografia sulle lesbiche resistenti, che negli anni ’90 ha dato voce al bisogno di rappresentazione delle lesbiche afroamericane, a cui sarà dedicata una retrospettiva, la regista Anna Margarita Albelo, la direttrice del festival belga Elles Tournent Marie Vermeiren, e, direttamente da Cannes, la performer e attrice franco-inglese Aurélie Lemanceau, interprete del ruolo di Sabine ne La Vie d’Adèle, il film vincitore dell’edizione 2013 del prestigioso festival cinematografico. Suo lo sguardo fiero e intenso protagonista del visual 2013 di Some Prefer Cake, in un bel ritratto di Ale d’Urso.
Il festival ospiterà inoltre le mostre fotografiche di Lola Flash (galleria VVVB presso Senza Filtro), Switcheroo di Hana Pesut (sede Piccolo Formato presso Senza Filtro), Distrazioni di Lucideddu (Spazio SPC Basement al Cinema Nosadella).

Durante il festival di cinema di settembre a Bologna saranno presentati l’e-book Visioni lesbiche di Federica Fabbiani (venerdì 20 h. 19 esterno cinema Giardini Lorusso) e il libro Virginia Woolf. Ho comprato la mia libertà di Alessia Ballini (domenica 22 h. 14 esterno cinema Giardini Lorusso), mentre domenica mattina alle 10.30 nella Sala Berti del Cinema Nosadella si svolgerà la tavola rotonda “Emergenza, raptus e delitto passionale” dedicata al modo in cui i media costruiscono la percezione collettiva del fenomeno del femminicidio in Italia.

Oltre al premio del pubblico, anche quest’anno il festival del cinema di Bologna a settembre si avvarrà di una giuria di qualità, che assegnerà il premio ai migliori film nelle categorie documentario, fiction e cortometraggio. Ne fanno parte Marie Vermeiren, Emanuela Giampaoli, Francesca Clementoni, Cristina Demaria, Claudia Mauti, Nadia Pizzuti.

Appuntamento con il Pre-festival mercoledì 18 settembre alle 19.00 presso Senza Filtro con aperitivo, proiezione del corto The Kiss e del documentario Camp Beaverton e concerto live di “Kalweit and the Spokes”, che presentano in anteprima il loro nuovo album “Mulch”, pubblicato da Irma Records, media partner di Some Prefer Cake.

Il Festival si svolgerà al Nuovo Cinema Nosadella da giovedì 19 a domenica 22 settembre con i seguenti orari: giovedì a partire dalle 16.00, venerdì a partire dalle 14.00, sabato e domenica a partire dalle 12.00. Tutte le sere le proiezioni proseguiranno fino a mezzanotte.

Non solo suicidi gotici
May 29, 2013 01:35 AM PDT
itunes pic

Giovedì 23 maggio Queer Laundry – cultura senza ammorbidente, una puntata di approfondimento sull’architettura sacra del gotico nel suo periodo classico: dopo il suicidio di Venner davanti a Notre Dame a Parigi a causa dell’approvazione in Francia della legge che consente il matrimonio tra le persone dello stesse sesso, abbiamo tracciato una mappa delle chiese gotiche in Italia perchè – non sia mai – altri tra gli estremisti di destra non rimangano senza un degno scenario architettonico nel caso desiderino emulare il gesto del simpatico nazista.

Ma non solo digressioni sull’architettura a Queer Laundry: ci sarà spazio anche per un’intervista alle organizzatrici del festival romano Genderotica – contaminazioni di arte queer, qualche riflessione su quanto successo in Inghilterra con l’equal marriage bill che ci lascia profondamente amareggiat* per aver (quasi) completamente ignorato la questione trans*, alcune buone argomentazioni laiche per votare A domenica 26 maggio al referendum comunale sul finanziamento pubblico alle scuole private, al telefono con noi il presidente del Cassero Vincenzo Branà, che ha anche chiarito alcuni concetti base al consigliere del PD Zacchiroli che paragonava i soldi alle scuole paritarie cattoliche a dei non meglio identificato soldi dati al Cassero.

Fuoco e fiamme, insomma, e lavaggi musicali che aiutano a digerire notizie a volte davvero indigeste. Buon ascolto

CHEAP & QUEER: MP5 in lavanderia
May 10, 2013 08:39 AM PDT
itunes pic

La lavanderia di radio Kairos apre i battenti in questa puntata a CHEAP street poster art festival, ospitando MP5 una delle artiste ospiti della rassegna. Abbiamo parlato con lei del festival, del suo lavoro come artista, grafica e la sua esperienza nel mondo del fumetto. MA soprattutto ci ha lasciato un panno sporco da competizione. Sara e Albertop tentano inutilmente di tenere a bada l'ospite fisso, Ninesse di Ren Studio che ci ha parlato di una storia in 18 volumi che in italiano suonerebbe come "Il ragazza", deliri doppie trame, fumetto nel fumetto, insomma roba per palati fini. Buon ascolto.

Ofeliadorme & Antonella Ciccarelli (CHEAP) in lavanderia: deliri primaverli
April 19, 2013 03:15 AM PDT
itunes pic

Anche in questa puntata abbiamo fatto terapia radiofonica su RadioKairos: con Antonella Ciccarelli abbiamo parlato di CHEAP, festival di street poster art in arrivo a Bologna. Visto che c'era ne abbiamo approfittato per sentire da Antonella il suo panno sporco....e siamo andati oltre i confini nazionali. Non paghi ci siamo collegati con Michele Post Postpichl degli Ofeliadorme e anche qui ci è stato conseganto un panno sporco audio che vi raccomando, sempre alla voce fine di una carriera. Altre news dal mondo ci hanno allietato (incredibilmente infatti tutte buone news), dai primi trailer di VIcious miniserie tv inglese su una coppia di anziani gay, alla campagna contro l'omofobia nello sport dell'università americana UCLA "If you can play, you can play" e infine finalmente all'idea di fare bagni per trans o unisex a Berlino e alla Manchester University. Buon ascolto

Una DECANA in lavanderia
April 08, 2013 03:20 PM PDT
itunes pic

Sarah Fornito ci è venuta a trovare in lavanderia per parlare del suo nuovo progetto musicale DECANA portarci i suoi meravigliosi lavaggi musicali ma soprattutto come sempre per rovinare la sua carriera raccontandoci il suo panno sporco (che se cercate sul nostro facebook potete anche vedere). Nessuna redenzione, nessun conforto, solo la coppia del male che gongola davanti ad un ennesim* ospite cadut* nella trappola. Yeah!!
Tra un lavaggio e l'altro sciocchezze varie, gossip, ricordi ed un caloroso abbraccio virtuale a Patrizia Moretti madre di Federico Aldrovandi.
Enjoy!!!

I panni sporchi di Ofelia
March 08, 2013 07:31 AM PST
itunes pic

Il titolo di questo podcast poteva essere anche "Il bambino siciliano con una lesbica dentro", ma dovete ascoltare il podcast fino alla fine per comprendere. Ve lo consigliamo caldamente, vale la pena.
Ospite della puntata Giulio MacaiOne, finalmente ai nostri microfoni, per parlare di fumetti, di Ofelia (la sua ultima creatura) a breve in stampa ma che potete vedere on line per ora su www.renstudio.it
Ne abbiamo approfittato per capire come disegna. come scrive e come nascono le sue storie (anche la prossima che è già in incubazione). La sua playlist tutta al femminile e il suo (anzi i suoi) panni sporchi hanno fatto entrare questa puntata nella top five, sapevatelo.
Se poi aggiungete un collegamento telefonico con Sara in fuga all'estero (che al telefono riesce ad essere ancora più malvagia) che anticipa futuri workshop radiofonici sulla rappresentazione trans nei nuovi media, e soprattutto l'assenza giustificata della Ninesse che garantisce standard elevati radiofonicamente parlando...beh, non potete che condividere la nostra opinione: podcast da collezione.

Playlist: Tori Amos, Cristina Donà, Carmen Consoli, Garbage, Ani Di Franco
More? >>>
Giulio Macaione nasce a Catania nel 1983. Cresciuto a Palermo, si trasferisce a Bologna dove si diploma in Pittura all'Accademia di Belle Arti. Nel 2004 è tra i fondatori del collettivo artistico The Dummies ed espone in numerose mostre collettive e personali.

Dopo la vittoria del terzo concorso "Otto tavole per Mondo Naif", indetto da Kappa Edizioni in collaborazione con Fumo di China, debutta nel 2004 sulla rivista ammiraglia della Kappa Edizioni con il corto Mortén, del quale firma testi e disegni. Dal 2005 inizia la collaborazione con lo sceneggiatore Massimiliano De Giovanni, con il quale firma i romanzi a fumetti The Fag Hag (2008) e Innamorarsi a Milano (2010).

Più info e immagini su giuliomacaione.blogspot.it

QL nella terra dei matrimoni a fumetti (ancora???)
February 28, 2013 01:34 AM PST
itunes pic

BilBolBul, fumetti, matrimoni gay e bubbles da lavare via. Il vaticano e le sua sceneggiatura da soap opera è ancora la spina dorsale della trasmissione, a quando il fumetto "Scandalo in conclave" ???. Sara Ninesse e Alberto in un vortice di botta e risposta tentano di superare l'empasse della dipartita di SuaBeatitudine. Ma forse anche no.
Buon ascolto

Spot queer laundry
February 15, 2013 08:03 AM PST
itunes pic

JOSEPH IS THE NEW DOROTHY !!!
Non sappiamo ancora se uno dei possibili nuovi incarichi della ex Bendetta ora rinominata Madame Jospeh B sarà di affiancarci a Queer Laundry come terza gemella cattiva. Intanto ne abbiamo approfittato per fargli guadagnare qualche eurino con il nostro spot. Così magari si comprano qualche vestitino decente lei e il suo compagno padre Georg.
Albe&Sara
(per ora le uniche detentrici del marchio "gemelle cattive")